Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

FALSI DIPLOMI | Arrestato giovane imprenditore casertano. IL NOME

26 / 01 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sei persone sono state tratte in arresto nei giorni scorsi nell’ambito di una inchiesta sui diplomi falsi in Campania. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio; reato in concorso, continuato ed aggravato), falsità materiale ed ideologica commessa dal pubblico ufficiale; reati in concorso, continuati ed aggravati. Le persone raggiunte dal provvedimento sono coinvolte in un giro di compravendita di falsi attestati, a carico dei quali sono stati valutati più di 50 casi. 

Tra questi, c’è anche un casertano nativo di San Prisco ma insediato con la sua attività a Vitulazio. Si tratta di Luigi Fabio Monaco, titolare del centro studi fra Luigi Monaco intitolato proprio a suo zio frate, personaggio di spicco della cultura nell’area sammaritana e dell’agro caleno. Il giovane è agli arresti domiciliari e nei prossimi giorni il tribunale del Riesame deciderà se dovrà rimanere confinato a casa o se potrà tornare libero.

LE INDAGINI - Si sono protratte per diversi mesi, costituiscono uno stralcio di una precedente attività investigativa che già nel gennaio 2018 aveva portato all’arresto di un avellinese per un analogo episodio corruttivo. Per portare a termine l’attività investigativa sono state eseguite intercettazioni telefoniche ed ambientali e svolti tradizionali servizi di osservazione e controllo, acquisizione di materiale documentale, che hanno consentito di risalire agli istituti scolastici che avevano rilasciato false documentazioni.  

I militari hanno appurato che gli indagati, in concorso tra loro, dietro compenso di somme che andavano dai 2.000 ai 2.300 euro, si adoperavano per procurare false attestazioni di frequenze per corsi EIPASS o equiparati, patenti europee di informatica, diplomi di “qualifica” presso strutture scolastiche private paritarie campane, anche al fine di incrementare il punteggio per la partecipazione a concorsi pubblici ed in particolare al concorso per personale ATA- SCUOLA scaduto il 30.10.2017. Contestualmente all’esecuzione della misura cautelare, sono state effettuate perquisizioni domiciliari e locali presso le abitazioni degli indagati e presso le sedi di lavoro.

 

Luigi Fabio Monaco arrestato FALSI san prisco
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.