Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ferimento di Luigi, spunta l' ipotesi che a sparare sia stato un altro minorenne

27 / 12 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' un'ipotesi che rende, se possibile, ancora più inquietante cupo lo scenario nel quale è maturata la tragedia che ha sconvolto il Natale di Parete e dell'intera provincia di Caserta. A premere il grilletto di quella maledetta pistola che ha ferito in maniera gravissima il piccolo Luigi Pellegrino potrebbe essere stato un altro ragazzino della zona, anche lui minorenne. E' una pista investigativa che, come altre già seguite, non viene scartata ma che da qualche ora sta facendo discutere anche città ed amici. Come il Direttore Tecnico della Sessana, e Responsabile della scuola Calcio Real Parete, Francesco Orabona, che conosce bene Luigi, e che sul suo profilo ha scritto. "Ho il presentimento che a sparare sia stato un minorenne e Qualcuno ne è anche a conoscenza".

Al momento però le indagini si muovono nel riserbo più stretto, come è giusto che sia data la delicatezza della situazione. Nelle prossime ore negli uffici della Procura della Repubblica di Napoli Nord si terrà un summit investigativo tra tutti coloro che stanno collaborando all'inchiesta, seguita dai carabinieri del reparto territoriale di Aversa e dai militari della stazione di Parete. La pista dello sparo partito dal balcone non è l'unica seguita ed in attesa della perizia balistica completa si fa largo anche la possibilità che quel proiettile arrivasse dalla strada e sia giunto al povero Luigi.

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.