Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Rapina e detenzione di armi: per un 33enne si aprono le porte del carcere

01 / 12 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I carabinieri del Comando Stazione di Lusciano, hanno dato esecuzione all’ordinanza sostitutiva della misura cautelare dell’obbligo di dimora con la custodia in carcere, emessa dalla Corte di Appello di Brescia – seconda sezione penale, a carico di Alfredo Sociale, 33enne del posto, per i reati di rapina e detenzione di armi, commessi a Vigevano il 3 marzo del 2010. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. 

lusciano rapina detenzione armi carcere alfredo sociale
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it