Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Arrestato 47enne per danneggiamento di lapidi nel cimitero

26 / 08 / 2017

|

Carla Caputo

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nella serata di ieri a Maddaloni gli uomini del nucleo operativo radiomobile della locale Compagnia dei carabinieri, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica F.D., 47 anni, di Maddaloni.
L’uomo è finito nei guai per l’ipotesi di reato di danneggiamento. I militari dell’Arma sono intervenuti presso il cimitero, dopo una segnalazione giunta alla sala operativa: i carabinieri hanno sorpreso il 47enne mentre con un martello mentre danneggiava alcune lapidi in marmo.
Un’assurda follia alla quale gli uomini della Benemerita, agli ordini del capitano Pasquale Puca, hanno messo fine con un blitz repentino Il 47enne è stato immediatamente bloccato dai militari e l’attrezzo utilizzato è stato sottoposto a sequestro. Dopo averlo fermato e condotto in caserma per gli accertamenti del caso, i carabinieri hanno effettuato un minuzioso sopralluogo nella zona del cimitero dove si era scatenata la follia dell’uomo: dall’ispezione è emerso che le tombe danneggiate erano state addirittura 22. Un danno ingente, ma ancora in corso di quantificazione. Per l’uomo, prefigurandosi il solo reato di danneggiamento, c’è stata la denuncia alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, prontamente informata dei fatti dai carabinieri della locale stazione. Ancora da chiarire le cause che hanno portato il 47enne a commettere l’orribile gesto: sul caso è stata aperta un’indagine.

maddaloni uomo cimitero lapidi distruzioni arresto
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it