Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

MALASANITA' CASERTANA raccontata ad Uno Mattina. Lettera di una sorella di una disabile

08 / 12 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' accaduto questa mattina, nel programma della Rai Uno Mattina, il giornalista Franco Di Mare ha letto una lettera di una cittadina di Caserta la signora Maddalena di 38 anni.

La donna ha lanciato un appello straziante per grave disservizio dell'Asl di  Caserta. "Ho una sorella disabile  di 31 anni. Mio padre per ottenere i permessi per le visite domiciliari, visto che mia sorella è alettatata, passa 45 giorni per ottenere i visti e per quando li ottiene, le ricette sono scadute. Vivevo a Trento e sono tornata per aiutare la mia famiglia. Ma noto che lì era un altro mondo qui sembra il terzo mondo. Quello che è un diritto costituzionale si trasforma in una concessione". Insomma come ha detto il giornalista un servizio della Asl che fa acqua da tutte le parti. Poi ci chiediamo il perchè della maglia nera alla provincia di Caserta nelle classifiche del sole24Ore.

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.