Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Rissa allo stadio, mamma di un calciatore picchia arbitro ragazza

20 / 12 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Rissa allo stadio di via delle Palme a Melito, domenica mattina, durante una partita di calcio. La lite è scoppiata al termine di una partita di campionato regionale tra il Boys Melito e lo Sporting Atellana, società di Succivo.

La mamma di un giovane calciatore ha aggredito, prima con insulti e offese e poi passando alle mani, l’arbitro donna della partita. La colpa della ragazza, che ha soltanto 20 anni, aggredita dalla mamma, era quella di non aver arbitrato bene il match.  A dividere le due donne altri genitori presenti sul campo.  

L’arbitro ha raccontato l’accaduto ai carabinieri della compagnia di Giugliano; la vittima delle violenze è stata portata poi al pronto soccorso, dove sono state riscontrate diverse ecchimosi sul corpo, i medici le hanno quindi dato una prognosi di diversi giorni. E’ attesa intanto la decisione del giudice sportivo, che potrebbe squalificare i Boys Melito dal campionato per il comportamento inaccettabili delle madri dei calciatori.

 

 

mamma picchia arbitro succivo sportin atellana melito
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it