Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ASSOLTO ARMATO | Rapina distributore di carburante: ai domiciliari 3 giovanissimi. I NOMI

14 / 04 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Applicati gli arresti domiciliari ai tre arrestati nell’assalto di giovedì notte all’area di servizio sull’A1. Il gip ha disposto infatti la revoca della misura cautelare del carcere in favore di quella meno afflittiva degli arresti domiciliari nei confronti di:

  • Marcello Lettucci, 21 anni, di Capodrise;
  • Marco Di Gennaro, 19 anni, di Portico di Caserta;
  • Antonio Rendola, 19 anni, di Marcianise.

Insieme a loro sono stati denunciati a piede libero altri due giovani di Marcianise (tra i quali il proprietario dell’auto): Valentino A., 32 anni, e Saverio P., 21 anni.

I tre scarcerati sono accusati della tentata rapina ai danni dell’area di servizio Sarni Oil ubicata lungo l’autostrada A1, direzione sud, in tenimento di S. Nicola la Strada. Nella circostanza il benzinaio in servizio notturno aveva notato almeno tre individui, travisati da passamontagna di colore grigio, nascosti dietro un cassonetto dei rifiuti e, temendo una rapina, si era rifugiato all’interno del bar, allertando il Centro Operativo Autostradale di Napoli che inviava una pattuglia ed informava contemporaneamente gli uffici territoriali di polizia, fra i quali appunto il Commissariato di Marcianise.

L’equipaggio della “volante”, sulla scorta delle prime sommarie indicazioni, indirizzava le ricerche nella zona fra i comuni di San Nicola la Strada, Capodrise e Recale, dove sono presenti alcuni passaggi che consentono di raggiungere furtivamente a piedi la suddetta area di servizio. Proprio in tale zona, in via Galvai a Recale, i poliziotti notavano una vettura sospetta con 5 persone a bordo, a cui veniva immediatamente intimato l’alt.

arrestato rapina DISTRIBUTORE
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.