Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

"Pronti a firmare la mozione di sfiducia". Il Pd prova a stanare Fratelli d'Italia e gli altri consiglieri

22 / 08 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Pronti a firmare la mozione di sfiducia contro il sindaco di Marcianise. Il Partito democratico esce allo scoperto ed annuncia la propria disponibilita' di firmare il documento per mandare a casa Antonio De Angelis. Una mossa per stanare anche chi sta parlando di una mozione di sfiducia, come Fratelli d'Italia, ma che nella realta' non si muove per portarla in consiglio comunale, quasi utilizzandola come strumento di ricatto nei confronti del resto della maggioranza. Ed allora i consiglieri comunali del Pd di Marcianise (Filippo Fecondo, Telia Frattolillo, Pasquale Pero ed Alberto Abbate) anticipano tutti ed annunciano la propria disponibilita' a firmare la mozione.

"L'amministrazione De Angelis non riesce a governare la citta' - si legge nel documento -. I danni che sta provocando sono gravissimi e difficilmente recuperabili. La non gestione, la confusione nelle scelte, le continue dimissioni di innumerevoli assessori, gli interessi personali che dilaniano la maggioranza, la incapacita' di leggere la realta' cittadina e di proporre soluzioni a problemi che stanno incancrenendosi, sono solo alcune delle conseguenze di una incapacita' amministrativa che va oltre l'immaginabile. Il Partito Democratico, da solo, secondo la norme vigenti, non ha la possibilita' di presentare e votare una mozione di sfiducia che possa mettere fine ad una esperienza amministrativa che, continuando, puo' solo infliggere maggiori danni alla città. Il Partito Democratico chiede ai Partiti, nella loro interezza, presenti in Consiglio Comunale  e a singoli Consiglieri di buona volonta', di condividere e firmare un documento di sfiducia che possa ritualmente essere presentato e votato. La mozione di sfiducia elaborata dal Pd puo' essere firmata, integrata, modificata da chi intende condividerla.  Ma il Partito Democratico, pur di liberare la citta' da un'amministrazione che la sta danneggiando irreversibilmente, in alternativa al documento gia' elaborato, per evitare che possa essere accusato di "protagonismo", e' disposto, naturalmente, a firmare una mozione di sfiducia elaborata da altri Partiti e soggetti politici. In definitiva, tutti i Consiglieri  Comunali del Partito Democratico mettono a disposizione le proprie firme per sottoscrivere un documento di sfiducia che possa liberare la citta' da un'amministrazione incapace di governare.

marcianise partito democratico sfiducia mozione fratelli ditalia sindaco de angelis
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.