Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

DERAGLIAMENTO FRECCIAROSSA | Città in lutto per la morte di Mario: il fratello lavora al Comune.Le parole del sindaco

06 / 02 / 2020

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Capua in lutto per la morte del 59enne Mario Di Cuonzo, il macchinista del treno alta velocità deragliato a Lodi.

Originario della cittadina casertana, l’uomo si era trasferito tanti anni fa al nord – viveva a Pioltello (Milano) – mentre il fratello Mimmo è un dipendente comunale. “È un dolore enorme la perdita di Mario Di Cuonzo – dice il sindaco Luca Branco – tutta la comunità di Capua si stringe attorno alla famiglia del macchinista“.

Il Sindaco racconta di come questa mattina abbia incontrato Mimmo Di Cuonzo in Comune. “È un dipendente modello che si occupa del settore delle attività produttive. Quando ci siamo visti non si sapeva ancora nulla della tragedia, era tranquillo e amabile come sempre, poi quando si è diffusa la notizia, so che ha lasciato il suo ufficio immediatamente per recarsi sul luogo dell’incidente“. Al momento l’amministrazione non ha ancora deciso quali iniziative intraprendere. Si deciderà nelle prossime ore. 

Mario Di Cuonzo incidente treno capua
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.