Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

TRUFFE DELLE VACANZE | Bancarotta fraudolenta: sotto processo imprenditore casertano. IL NOME

05 / 06 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ha preso il via il processo per bancarotta fraudolenta ai danni di Massimo D’Angelo, imprenditore di Caserta, nel ramo delle agenzie di viaggio. A cavallo tra il 2007 e il 2008 diversi suoi clienti, dopo aver pagato per delle vacanze si ritrovarono nel mezzo di una truffa, finendo senza soldi e senza vacanze. 

La Procura della Repubblica aprì diverse indagini, una delle quali per bancarotta dopo il fallimento, dichiarato nel 2008 della società Max Vacanze by Rampat Travel Sas. In un primo momento l’attenzione degli inquirenti fu totalmente a carico dell’amministratrice Katia Pellini, che è stata costretta ad affrontare un processo nel quale però fu assolta.

Furono inviati, allora, gli atti in Procura per la posizione di Massimo D’Angelo, titolare di fatto della società, che è stato rinviato a giudizio. Lunedì si è tenuta la prima udienza del processo, ma come spesso accade per la giustiiza italiana, rischia di salvarsi grazie alla prescrizione.

Massimo DAngelo truffa vacanze
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.