Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Renzi telefona al sindaco Russo: il caso immigrati a Castel Volturno sul tavolo dei problemi da risolvere

03 / 05 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una telefonata al sindaco di Castel Volturno Dimitri Russo per garantire l’interessamento del governo al problema degli extracomunitari presenti sul territorio. E’ uno dei primi passi mossi dal neo segretario nazionale Matteo Renzi che, all’indomani delle Primarie, ha telefonato al primo cittadino castellano annunciando di aver parlato col ministro Minniti del problema del litorale domitio. Soddisfatto anche il consigliere regionale Stefano Graziano che ha affermato: "Matteo Renzi ha annunciato di voler visitare il comune di Castel Volturno, che non può essere lasciato solo nel fronteggiare la problematica della consistente presenza di immigrati sul territorio comunale. Lo ha fatto contattando telefonicamente il primo cittadino Dimitri Russo e dopo aver fatto il punto della situazione con il ministro dell'Interno Minniti. Questa attenzione ai territori, mentre sul piano nazionale ci sono tanti temi aperti come Alitalia e la legge elettorale, è un segnale importante. La stagione che si è aperta subito dopo le primarie deve vederci sempre più impegnati per migliorare concretamente la qualità della vita dei cittadini. Il governo regionale sta già facendo la sua parte per il recupero del litorale Domizio-flegreo, considerata un'area strategica per lo sviluppo della Campania. Il presidente De Luca, dopo aver riaperto i cantieri, ha recentemente annunciato che a primavera sarà pronto un master plan per proseguire gli investimenti e giungere ad un radicale cambiamento della viabilità per sostenere l'economia del mare e della balneazione. In campagna elettorale si diceva che questa zona dovrà diventare la Romagna del Sud, con la sinergia istituzionale è un obiettivo possibile". 

-- 

castel volturno matteo renzi telefona sindaco dimitri russo extracomunitari
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.