Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Mattucci riprogetta SMCV: decoro urbano, case dell`acqua ed autoimprenditorialità

25 / 05 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Occupazione, decoro urbano e politiche a favore dei giovani, riducendo la spesa pubblica: questi i capisaldi dell’Associazione “Il Rinnovamento”, il cui gruppo consiliare, rappresentato dal presidente del consiglio Dario Mattucci e dal capogruppo Giuseppe Rinaldi, chiede, con un articolato documento consegnato alle forze della maggioranza, che il redigendo bilancio risponda puntualmente alle proposte avanzate. Richieste concrete, fondate su progetti a cui il gruppo del Rinnovamento ha lavorato in questi mesi e che, ora, in occasione del primo bilancio dell’Amministrazione Di Muro, chiede di realizzare perché siano offerte risposte a chi cerca un impiego, crescano i servizi culturali e sportivi per i giovani e si accresca la vivibilità della città. Il documento politico, che ripercorre anche tutte le attività svolte e già programmate in questo primo anno di amministrazione e che si conclude con la richiesta dell’allargamento della giunta e di una più ampia partecipazione di tutte le forze di maggioranza alle scelte di governo, è stato prodotto a seguito di una partecipata assemblea dell’associazione, presieduta da Giovanni Marcello, che ha prodotto tre progetti che saranno prossimamente illustrati alla città.Un primo studio professionale, realizzato sui gap di offerta commerciale e artigianale, ha fotografato, per la prima volta, un aggiornato quadro economico-produttivo dell’intero territorio, con la predisposizione di uno schema di bando per autoimprenditorialità volto all’erogazione di contributi a sostegno di nuove idee commerciali.Altro progetto molto sentito dal Rinnovamento è quello del “decoro urbano”: si punta alle innovative “case dell’acqua” e alla cura degli spazi verdi, passando per le dog-area, con un’attenzione particolare ai giovani e agli studenti, a cui sono rivolti spazi sportivi all’aperto e aree wi-fi. Lavoro e decoro urbano si fondono in un altro interessante progetto di legalità e recupero sociale, destinato a fasce svantaggiate e con minore scolarizzazione, e finalizzato ad un impiego per attività di piccola manutenzione, pulizia e guardiania di aree verdi e monumenti da preservare.Il Rinnovamento, inoltre, ha predisposto un articolato studio sul settore idrico e della depurazione, che garantirà all’Ente un risparmio già accertato di ben 4 milioni di euro.
Politica S.M.C.V ambiente Casal di Principe Casal di Principe camorra
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.