Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

FINITA L'ERA VELARDI | Il Prefetto ha deciso: ecco chi guiderà il Comune fino al voto

16 / 10 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Prefetto di Caserta, dott. Raffaele Ruberto, ha formulato al Ministero dell’Interno proposta di scioglimento del Consiglio Comunale di Marcianise, a seguito della mozione di sfiducia approvata dalla maggioranza assoluta dei componenti della Civica Assise nei confronti del sindaco Antonello Velardi.

Ha disposto, di conseguenza, la sospensione del civico consesso, con la contestuale nomina del Commissario Prefettizio nella persona del Vice Prefetto Dr. Michele Lastella ,Viceprefetto Vicario in servizio presso la Prefettura di Caserta.

Michele Lastella già commissario prefettizio ad Aversa a seguito della caduta del sindaco Enrico de Cristoforo, è nato a Bari il 23 marzo 1966:
 
TITOLI DI STUDIO E DOCENZE
 
• Laureato in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari (110/110 e lode); • È avvocato dal 1993; • Ha conseguito il diploma di specializzazione post-universitario di durata biennale in “Scienza delle autonomie costituzionali” col massimo dei voti presso l’Università degli Studi di Bari (50/50 e lode); • Docente di legislazione di pubblica sicurezza presso la Scuola di Polizia di Stato di Alessandria nel 1998-99; • Dal 1990 al 1994 componente della Consulta giuridica regionale del C.O.N.I. Puglia; • Dal 1990 al 1994 docente di diritto dello sport presso la Scuola per Managers per le attività sportive del C.O.N.I. Puglia; • Docente nell’anno Accademico 2002-2003 per conto dell’Assessorato agli enti locali della Regione Puglia di legislazione di pubblica sicurezza destinato alle Polizie Municipali della Provincia di Taranto; • È stato docente a contratto presso l’Università degli Studi di Lecce – Dipartimento di Ingegneria dell’innovazione di “rapporti d’impresa con la pubblica Amministrazione e legislazione antimafia”. 
 
PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE RILEVANTI
 
• Autore nell’ottobre del 2002 della pubblicazione patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica dal titolo e coordinata dal Prefetto Dott. Giuseppe Amoroso “La comunicazione e l’informazione istituzionale” con particolare riferimento alle problematiche di organizzazione e funzionamento degli uffici stampa – La legge 7/6/200 n. 150. Finalità e compiti delle pubbliche Amministrazioni.”
 
PREFETTURA DI BIELLA
 
• È entrato in carriera prefettizia nel 1996, assegnato alla Prefettura di Biella ove è stato assegnato all’ufficio di Gabinetto sino al novembre del 2000.
 
PREFETTURA DI BRINDISI
 
• Trasferito alla Prefettura di Brindisi nel 2000 dove ha svolto le funzioni di Vice Capo di Gabinetto sino al 30 agosto 2010; • Dal 1 settembre 2010 Dirigente dell’Area III sino al 5 giugno 2011.
 
PREFETTURA DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI
 
• Dal 6 giugno 2011 ha assunto le funzioni di Capo di Gabinetto della Prefettura di Barletta-Andria-Trani sino al 3 aprile 2013;  • Dal 4 aprile 2013 ha svolto le funzioni di Dirigente dell’Area I – Ordine e sicurezza pubblica sino al 7 settembre 2014.
 
PREFETTURA DI TARANTO
 
• Dall’8 settembre 2014 Capo di Gabinetto della Prefettura di Taranto 
 
INCARICHI SVOLTI
 
• È stato componente della sottocommissione elettorale del Comune di Brindisi (Comune capoluogo); • È stato Presidente della commissione elettorale di Ostuni e Fasano (BR) e di Trinitapoli e Bisceglie (BAT); • È stato Presidente della Commissione elettorale dei Comuni di Andria (Comune capoluogo) e Canosa di Puglia (BAT);  • Presidente, dal 10 ottobre 2014, della 1^ Sottocommissione elettorale Circondariale di Taranto (Comune capoluogo); • È stato componente dell’osservatorio provinciale sul lavoro nero istituito presso l’Amministrazione provinciale di Brindisi; • È stato VicePresidente presso la Direzione provinciale del lavoro del Comitato di emersione del lavoro sommerso di Brindisi (Cles); • Varie volte componente e Presidente di commissioni di concorso.

ALTRI INCARICHI AUTORIZZATI
 
• È stato componente del nucleo di valutazione per l’attività dei dirigenti del Comune di Torre S. Susanna (BR); • È stato dal 2004 al 2005 Presidente del nucleo di valutazione dell’Istituto Autonomo Case Popolari - I.A.C.P. di Brindisi. 
 
GESTIONI COMMISSARIALI SVOLTE ED ATTUALMENTE IN CORSO  
 
• Commissario straordinario presso i Comuni di San Donaci e San Vito dei Normanni (BR); • Sub Commissario presso i Comuni di Ostuni, Fasano, San Pietro Vernotico e Ceglie Messapica (BR); • Sub Commissario presso il Comune di Barletta (Comune capoluogo di provincia) con decreto di nomina n. 8979 del 15.11.2012; • Commissario prefettizio presso l’Unione dei Comuni del tavoliere di Trinitapoli (BAT) con decreto di nomina n. 989 del 29.1.2013; • Componente della commissione straordinaria per la gestione del Comune di Cellino San Marco (BR), a seguito dello scioglimento deliberato dal Consiglio dei Ministri in data 18 aprile 2014 per infiltrazioni della criminalità organizzata, fino al 15 novembre 2015; • Commissario straordinario del Comune di Palagiano (TA) con decreto di nomina n. 26673 dal 16 giugno 2016. 
 
ALTRI INCARICHI DI RILIEVO  
 
• Dal 22 dicembre del 2003 al 1° ottobre 2006 Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Speciale servizi farmaceutici del Comune di Brindisi; • Ha partecipato alla gestione del grande evento della visita del Papa Benedetto XVI a Brindisi del 14/15 giugno del 2008 – Ordinanza n. 3664 del 27 marzo 2008 del Presidente del Consiglio dei Ministri che ha nominato il Prefetto di Brindisi Commissario delegato per il “grande evento”- e con decreto prefettizio n. 08/5630/ctg. 2-2 in data 11 aprile 2008 è stato nominato componente del Comitato Operativo per garantire un’efficace programmazione delle attività connesse alla definizione degli interventi di carattere strutturale, infrastrutturale ed organizzativo, volti a garantire il regolare svolgimento dei diversi momenti dell’evento; • Dal 1° agosto 2005 al 29 febbraio 2016 ha ricoperto l’incarico di Commissario straordinario dell’Istituto Autonomo Case Popolari su nomina del Presidente della Regione Puglia di concerto con il Ministro dell’Interno (delibera di giunta regionale n. 831 del 28.6.2005).

ALTRI TITOLI
 
• Il 19 gennaio 2003 è stato insignito dall’Amministrazione Comunale di Fasano del titolo di Capitano onorario della Polizia Municipale per meriti connessi alla riorganizzazione e funzionamento di quel Corpo di Polizia; • Dal 9 giugno 2003 idoneo allo svolgimento dell’attività di informazione e comunicazione istituzionale avendo superato l’esame finale del corso di formazione per responsabili degli uffici stampa previsto dalla legge 150/2000 e conseguentemente idoneo all’iscrizione all’albo dei giornalisti pubblicisti; • Nel 2009 è stato insignito del titolo onorifico di Cavaliere dell’Ordine al Merito della  Repubblica Italiana; • Nel 2010 è stato decorato con la medaglia di bronzo al Merito Civile per aver evitato il tentativo di suicidio da parte di un cittadino brindisino; • Con Decreto del Presidente della Repubblica in data 27 dicembre 2013 è stato insignito della distinzione onorifica di Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

 

 

Michele Lastella commissario marcianise
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.