Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Minacce a Saviano e Capacchione, sotto processo 2 capiclan ed i loro avvocati D`Aniello e Santonastaso

22 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Roberto Saviano si è costituito parte civile nel processo istruito dalla Direzione distrettuale antimafia nei confronti dei capiclan dei Casalesi Francesco Bidognetti ed Antonio Iovine ed i loro avvocati Carmine D'Aniello e Michele Santonastaso nel corso dell'udienza svoltasi questa mattina. I quattro sono accusati di minacce e diffamazioni nei confronti di Roberto Saviano e della giornalista de Il Mattino Rosaria Capacchione. Il giudice per l'udienza preliminare ha rinviato a giudizio tutti gli imputati, per tutte le accuse. Il dibattimento inizierà il prossimo 21 novembre presso il Tribunale di Napoli. "Ciò che temono - ha commentato Roberto Saviano - le mafie non è lo scoop, l'informazione, la scoperta, finché restano relegate ad ambiti ristretti, nei tribunali, nelle cronache giudiziarie, tra gli addetti ai lavori. Ciò che temono è che le loro storie, le loro vicende, i loro dettagli, la loro stessa esistenza arrivi al più alto numero di persone".
Caserta Cronaca Aversa Casal di Principe Casal di Principe scarpe
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.