Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Fusco chiama Colamatteo e gli chiede le dimissioni dopo la rottura con la lista per le elezioni

25 / 03 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una richiesta ufficiosa di dimissioni da consigliere comunale dopo la rottura con la lista Io Amo Mondragone in vista delle prossime elezioni. Mario Fusco ha chiesto a Francesco Colamatteo di lasciare il posto in aula dopo la decisione di non seguire la linea politica del gruppo che ha scelto di appoggiare la coalizione di Patto Civico ed il candidato sindaco Virginio Pacifico. A rendere ufficiale la richiesta è stato lo stesso Colamatteo: “A seguito della mia non condivisione delle decisioni relative le prossime consultazioni elettorali, assunte da ciò che rimane del gruppo di "Io amo Mondragone", Mario Fusco mi ha chiesto telefonicamente di rassegnare le dimissioni dalla carica di Consigliere comunale. Analizzando la richiesta pervenutami, ricordando a me stesso di aver già dichiarato di voler continuare a rappresentare più e meglio il gruppo fino al termine di questa consiliatura, non penso di dover rassegnare le dimissioni. Da un punto di vista politico, poi, e per una questione di rispetto nei confronti di quanti hanno creduto nell'idea che il gruppo rappresentava nel 2012, penso che rassegnare le dimissioni significhi darla vinta a coloro i quali hanno perso di vista le battaglie che gli uomini e le donne del gruppo intendono ancora portare avanti. La telefonata di Mario Fusco, che non mi ha incontrato personalmente, giunge tardi. E probabilmente è anche fuori luogo e fuori cortesia. Sentendo il dovere di continuare ad impegnarmi nella prosecuzione di quei progetti iniziati con il mio percorso di consiliatura, non mi dimetterò e continuerò le battaglie per i Mondragonesi e i progetti per Mondragone direttamente al fianco del Sindaco Giovanni Schiappa, fugando ogni dubbio sulla scelta della squadra che dovrà accompagnare la mia prossima candidatura al Consiglio comunale. Perché se la Politica è l'arte di contaminare i processi (così come più volte ha detto qualcuno che pensa ancora di riuscire a giustificare delle scellerate scelte di coalizione), gli stessi possono essere contaminati anche stando da un'altra parte, anzitutto nel rispetto di ciò che siamo”.

mondragone mario fusco dimissioni consigliere francesco colamatteo io amo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.