Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

I rifiuti a Ficocella, Piazza: "Schiappa predica bene e razzola male"

19 / 11 / 2015

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Desta clamore il perdurante abbandono del sito Ficocella di Mondragone, dove giace una vasta area che all’epoca della crisi dei rifiuti in Campania e su indirizzi dati da delibera di giunta regionale dell’allora governatore Bassolino, fu realizzato un sito di stoccaggio di rifiuti urbani, mai entrato in funzione. In un primo momento il sito fu utilizzato come area di deposito degli automezzi per la raccolta dei rifiuti urbani senza avere – tuttavia – alcuna caratteristica che soddisfacesse i requisiti minimi necessari (wc, docce e spogliatoi per gli operai), in un secondo momento doveva diventare l’isola ecologica della città con fondi comunali, in seguito tramutati in fondi regionali, salvo poi presentare il relativo progetto di riqualificazione oltre il termine di scadenza del bando. E oggi, dopo aver speso decine di migliaia di euro per la costruzione di un muro di recinzione in cemento armato – senza alcun cancello che ne impedisca l’accesso –, è tutto abbandonato alla mercé di incivili che approfittano della mancata vigilanza per riversare materiale di ogni specie. Fanno bella mostra di sé scarti provenienti da costruzioni, gli immancabili materassi, pneumatici fuori uso, suppellettili e guaina bituminosa. Ma la cosa che desta più allarme e che potrebbe provocare un danno irreparabile all’ambiente, è la presenza di un grosso quantitativo di lastre di amianto abbandonate al suolo senza alcuna protezione. Il consigliere comunale Giuseppe Piazza non solo porta all’attenzione di tutti la "questione Ficocella", ma evidenzia come l’amministrazione Schiappa recentemente abbia deliberato di costituirsi parte civile contro chiunque arrechi danno all’ambiente, pur permettendo uno sversamento abusivo di rifiuti sul proprio territorio comunale.

 

 

mondragone ficocella rifiuti consigliere giuseppe piazza
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.