Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Villa romana scoperta a Mondragone. Il sindaco: “Visitabile entro il prossimo anno”

14 / 10 / 2015

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


In seguito alla scoperta di una villa di epoca romana, adibita alla produzione del Falerno, risalente al terzo secolo a.c. nel Comune di Mondragone, il sindaco Giovanni Schiappa parla del territorio da lui governato come importante centro archeologico. "La scoperta della villa romana di produzione del Falerno del III secolo a.c. ha definitivamente consacrato il nostro territorio come uno dei maggiori centri d'interesse archeologico dell'intero panorama nazionale, se consideriamo che, a detta degli esperti, la continua campagna di indagini potrebbe rivelare altre straordinarie sorprese", dichiara il primo cittadino che annuncia anche un convegno dedicato al sito archeologico e l’apertura dello stesso al pubblico. "Per quanto riguarda la villa romana del Falerno, alla quale dedicheremo un apposito convegno nei prossimi mesi, auspichiamo che possa essere visitabile, almeno parzialmente, a partire dal prossimo anno, ovvero quando l'Università di Perugia e l'equipe del nostro Museo Civico, insieme alla Soprintendenza, avranno terminato tutte le indagini del caso". Schiappa mira a realizzare un vero e proprio percorso storico-culturale che coinvolga tutti i siti d’interesse del territorio di Mondragone: "Stiamo già immaginando, con gli addetti ai lavori, un percorso di trekking che parte dal monastero benedettino di Sant'Anna a Monte del 1200, passando per la Villa del Falerno del III Secolo, fino ad arrivare sulla Rocca Medioevale Montis Dragonis, su cui le indagini stanno facendo emergere una vera e propria Pompei medievale. Il nostro auspicio è quello che, nel giro di qualche anno possa inaugurarsi un grande percorso archeologico che includa anche l'area archeologica dell'Appia antica, capace di attrarre visitatori provenienti da ogni parte del mondo".

mondragone villa romana falerno scoperta visitabile
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it