Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Muore in ospedale a Caserta, 5 medici indagati. Ma una relazione li scagiona

18 / 10 / 2015

|

Francesca Pagano

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Cinque medici dell'ospedale di Caserta indagati per la morte di un paziente a causa di un aneurisma disseccante dell'aorta. Stelio Blasi morì dopo il ricovero al Pronto soccorso dell'azienda sanitaria Sant'Anna e San Sebastiano ed i familiari presentarono subito una denuncia nei confronti dei medici che lo avevano avuto in cura. Il pubblico ministero Alessandra Converso della Procura di Santa Maria Capua Vetere ha provveduto ad iscrivere nel registro degli indagati Francesco Carrino, Vincenzo Di Dona, Pezzullo, Delli Carpini e Rossi che però ora potrebbero vedersi prosciolti. Nella prossima udienza, infatti, sarà depositata la relazione del consulente di parte del pm nella quale si evidenzia come la morte di Blasi sarebbe stata evitata solo con ulteriori accertamenti che, però, non sarebbero stati effettuati in quanto le condizioni fisiche dell'uomo non facevano trapelare tale ipotesi. Sulla base di questa relazione, dunque, il giudice dovrà decidere se archiviare (come da richiesta della Procura) o chiedere ulteriori indagini.

caserta morto ospedale medici indagati stelo blasi SantAnna e San Sebastiano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.