Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

"Multine" per le strisce blu illegittime, due sentenze "scuotono" il Comune di Caserta. Vertice con la Publiservizi

01 / 06 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Caserta - Le multine elevate dagli ausiliari del traffico per il mancato rinnovo dei grattini per la sosta sono illegittimi. Lo ha stabilito in una sentenza la Corte dei Conti del Lazio e ribadito la Cassazione. Due sentenze che hanno messo sul ‘chivalà’ la Publiservizi, gli ausiliari, sindaco, dirigenti ed assessori del Comune di Caserta. Perché, stando a quanto hanno sentenziato i giudici, la multina non puo’ essere elevata in quanto illegittima, ma dovrebbe essere immediatamente ‘inviata’ la sanzione di 40 euro circa. E quanto stabilito dalla Corte dei Conti Lazio rischia di creare conseguenze enormi per tutti i protagonisti della vicenda. In primis per gli ausiliari che controllano le strisce blu che potrebbero rischiare l’omissione di atti d’ufficio non segnalando il mancato pagamento del grattino e, quindi, non elevando la contravvenzione. Allo stesso tempo rischia anche la Publiservizi che intasca soldi (i 5 euro della multina) che in realtà non dovrebbe incassare. Ed infine anche il sindaco Del Gaudio e gli assessori che hanno stabilito la possibilità di fare multe attraverso una delibera di giunta. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra la Publiservizi, il sindaco di Caserta ed i dirigenti per affrontare la questione.

strisce blu parcheggi caserta sentenze sentenze comune
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.