Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Nasce anche a Caserta il Nursind, il sindacato che raccoglie gli infermieri: già pronto uno sciopero

20 / 10 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' arrivato anche in Terra di Lavoro il Nursind, sindacato di categoria che raccoglie, sotto le proprie insegne, gli infermieri di tutta la penisola. "Siamo gli unici ad aver conservato la nostra specificità in coerenza con le nostre origini e, tra mille difficoltà, abbiamo raggiunto lo storico traguardo della rappresentatività nazionale per la categoria infermieristica" ha dichiarato il segretario provinciale Francesco Giaquinto nell'annunciare la formazione del gruppo di lavoro casertano. Ad affiancarlo ci sono Carmine Roma, segretario amministrativo e asl di Caserta, Giuseppe Formato, segretario aziendale presso l'ospedale civile di Caserta, e Maurizio Verrengia, referente per la sanità privata. Il Nursind casertano ha inoltre aderito allo sciopero convocato dal segretario nazionale Andrea Bottega. La giornata di presidio, che si svolgerà il 3 novembre in largo Montecitorio a Roma è stata convocata a causa del mancato finanziamento della contrattazione nazionale e aziendale che rischia di mettere in ginocchio i lavoratori del comparto. "Lo sciopero è inevitabile vista l'impossibilità da parte del Governo di venire incontro alle esigenze dei lavoratori come è risultato dalle dichiarazioni del ministro Madia che ha annunciato il perdurare del blocco del trattamento economico fino a tutto il 2015" ha sostenuto Giaquinto che invita tutti i lavoratori di settore ad essere uniti e compatti nella protesta. "All'indomani dello sciopero porteremo le nostre battaglie in difesa dei lavoratori, e degli utenti che hanno diritto a servizi di qualità, all'interno delle strutture del nostro territorio dove pure – ha concluso il segretario provinciale del Nursind – molto c'è da fare tra problemi e disservizi".

caserta nursind sindacato infermieri sciopero ospedale
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.