Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Netturbino arrestato con mezzo chilo di droga, in cella anche il complice

07 / 08 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Pensavano di pagarsi le ferie spacciando oltre mezzo chilo di marjiuana ai ragazzi di Alife e Piedimonte, ma non avevano fatto i conti coi carabinieri che li hanno scoperti ed arrestati. In manette sono finiti Robert Fragnoli, trentotto anni, operatore ecologico di Alife, ed il complice Maurizio Nardelli 23 anni. I carabinieri stavano indagando da qualche settimana sullo spaccio di droga tra Piedimonte ed Alife e le indagini li hanno portati ad effettuare una doppia perquisizione domiciliare ed alla scoperta di un ingente quantitativo di droga, la cui vendita avrebbe permesso ai due spacciatore di mettere da parte un bel gruzzoletto da utilizzare, molto probabilmente, per andare a farsi una settimana di vacanza a Ferragosto. Ma i progetti dei due sono stati fermati dai carabinieri che gli hanno regalato un soggiorno al fresco.
Cronaca Piedimonte Matese Alife Politica Politica S.M.C.V
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.