Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

UCCISO CON DUE COLPI ALLA SPALLE | Imprenditore ammazzato per motivi economici da un suo dipendente

25 / 02 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una lite scaturita per una questione di soldi il motivo che ha portato all’omicidio di Nicola Sabatino, imprenditore, trovato morto sabato pomeriggio in via Roma, a Frignano. Alla notizia della morte dell'imprenditore è scoppiato un gran caos in zona, con una folla che si è radunata di fronte ad un cancello, lì dove è avvenuta la tragedia. Sul posto per i primi rilievi vi sono i carabinieri della locale stazione. 

La vittima, un uomo di circa 60 anni, è il titolare di una ditta di autotrasporti. Ad ucciderlo, al culmine di una lite per una questione economica, è  stato un operaio suo dipendente Vito Recchimurzo, un operaio, che si è dato poi alla fuga.

La discussione tra i due pare sia iniziata per il pagamento dello stipendio, con una differenza di 100 euro tra quello che era stato pattuito e quello che è stato consegnato. Da qui la discussione che è sfociata nell'omicidio. 

L'assassino è stato poi bloccato dalla polizia. Il cadavere dell'imprenditore è stato trovato sul pianerottolo dalla polizia che indaga sul caso e che sta procedendo ai rilievi di rito. Sabatino era salito al piano di sopra per saldare il suo dipendente quando è sorta una controversia sul corrispettivo. L'uomo, dopo aver consegnato i soldi, é uscito di casa quando è stato raggiunto dagli spari. E' morto all'istante.

 

 

 

 

Nicola Sabatino FRIGNANO UCCISO Vito Recchimurzo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.