Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

No al carcere per chi guida in stato di ebbrezza: saranno utilizzati per i lavori del Comune gratuitamente

21 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La giunta di Maddaloni su proposta dell'assessore al Contenzioso, Gennaro Iannotti, ha deliberato di utilizzare per lavori di pubblica utilità nel settore della tutela del patrimonio immobiliare, del verde pubblico e della sicurezza stradale, soggetti imputati di reati di modesta entità (come ad esempio quelli che vengono fermati in guida in stato di ebbrezza) cui venga comminato obbligo lavorativo in alternativa alla pena detentiva. Ai lavoratori che scontano, in alternativa alla pena, un’attività a favore della collettività, non sarà corrisposta alcuna retribuzione. Si prevede la utilizzazione dell’istituto, in particolare, nella fattispecie sanzionatoria prevista dal Codice della Strada per la “Guida in stato ebbrezza “ per cui, in alternativa alla pena detentiva, il condannato può essere utilizzato a prestare attività lavorativa a favore della collettività, in via prioritaria, proprio nel campo della sicurezza stradale. Il progetto diventerà operativo dopo la sottoscrizione della convenzione da parte del sindaco Antonio Cerreto e del Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.
Cronaca Politica Maddaloni Piedimonte Matese Piedimonte Matese San Prisco
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.