Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Due donne uccise, un solo colpevole. La difesa di Merola prepara ricorso in Appello

12 / 11 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dal rischio del carcere a vita ad una pena di 17 anni e 4 mesi. Su queste basi l'avvocato difensore di Niko Merola, 23 anni di Santa Maria Capua Vetere, accusato dall'omicidio di Annamaria Sales, si ritiene "parzialmente soddisfatta del risultato raggiunto", dichiarandosi, comunque, pronta a presentare ricorso in Appello. "Attendiamo di leggere le motivazioni della sentenza del giudice Perrella - ha spiegato l'avvocato Natalina Mastellone - e proporremo appello alla sentenza perché ritengo che vi siano valide questioni giuridiche su cui lavorare". L'avvocato Mastellone non si sbilancia, ma è chiaro che ci sono degli elementi importanti che sono emersi dalla discussione in aula e poi dalla sentenza. Soprattutto il fatto che il magistrato, nel corso della sua requisitoria, abbia tenuto conto della perizia effettuata dalla difesa sulle condizioni psichiche del ragazzo al momento dell'omicidio. Un delitto che, come ha sempre sostenuto Niko Merola, avvenne per errore durante una discussione con Annamaria Sales, dalla quale voleva sapere informazioni sulla morte della madre, Antonietta Afieri che, secondo il ragazzo, la donna conosceva ma che non voleva rendere note, così come aveva dichiarato agli inquirenti il giorno dopo il rinvenimento del cadavere della donna dietro la stazione di Santa Maria Capua Vetere. La Sales fu anche interrogata dagli inquirenti, ma ha sempre negato di aver parlato con Niko Merola di questi fatti e cioè di aver visto la madre, il giorno della scomparsa, con due uomini dietro la stazione di Santa Maria Capua Vetere (lì dove è stato poi ritrovato il corpo nel settembre 2013) ed ora non potrà più raccontarli. Al punto che dalla Procura è già partita una richiesta di archiviazione dell'indagine per omicidio che vede, ad oggi, 3 persone indagate, a cui si è opposta l'avvocato difensore della famiglia di Afieri.

santa maria capua vetere omicidio annamaria sales antonietta afieri niko merola condanna
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it