Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Omicidio Sales, chiesto in Appello 16 anni per Niko Merola

16 / 02 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo aver evitato l’ergastolo in primo grado, Niko Merola potrebbe avere un ulteriore sconto di pena in Appello. Il ragazzo 25enne è sotto processo per l’omicidio di Annamaria Sales, avvenuto nel febbraio 2015: in primo grado era stato condannato a 17 anni e 4 mesi per l'accusa di omicidio volontario premeditato, porto abusivo e ricettazione di arma da fuoco. Il procuratore generale in Appello ha chiesto una condanna a 16 anni di carcere per il ragazzo, figlio di Antonietta Afieri, una donna di Santa Maria Capua Vetere scomparsa nel nulla e poi trovata morta ammazzata. Il procuratore generale ha condiviso uno dei motivi di gravame della difesa, quello relativo al giudizio di prevalenza della contestata aggravante rispetto alle attunuanti generiche. In primo grado il magistrato aveva riconosciuto la parziale incapacità di intendere e di volere di Merola, soprattutto per quel che riguarda i gravi disagi psicologici del ragazzo. L’omicidio di Annamaria Sales era infatti scaturito in seguito ad una lite che aveva come oggetto proprio la morte della mamma: Merola era convinto che la donna sapesse chi aveva ucciso la Afieri ma non voleva rivelarglielo. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 14 marzo quando l’avvocato difensore di Merola, Natalina Mastellone, proverà a far decadere anche la premeditazione. Fin dall’inizio del processo, infatti, il difensore del ragazzo sostiene che nelle intenzioni del suo assistito non vi era alcuna volontà di uccidere la Sales, ma solo di intimorirla per conoscere il nome dell’omicida della mamma.

santa maria capua vetere omicidio sales niko merola requisitoria appello antonietta afieri
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.