Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

OMICIDIO DELLA GATTA | Definitiva la condanna per l' assassino che uccise il carabiniere in gioielleria

18 / 07 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E’ definitiva la condanna all’ergastolo per Antonio Iazzetta di Acerra, sotto processo perche’ accusato dell’omicidio, nell’aprile 2013, nel corso di una rapina in una gioielleria di Maddaloni, dell’appuntato dei carabinieri Tiziano Della Ratta.

La prima sezione della Corte di Cassazione che ha rigettato i ricorsi proposti da tutti gli imputati, confermando l’ergastolo per Iazzetta e disponendo solo alcune lievi correzioni per altri cinque imputati.

Nel conflitto a fuoco con i carabinieri intervenuti sul posto, rimasero uccisi anche due rapinatori, uno dei quali fu ripreso dalle telecamere del negozio mentre puntava e scaricava interamente la sua Beretta di 15 colpi contro Della Ratta e un collega.

Questa decisione di oggi – commenta l’avvocato Diego Perugini, legale dei familiari di Della Ratta – conferma che c’e’ solo una strada da perseguire: quella della giustizia e della legalita’. Valori che Tiziano Della ratta ha sempre avuto come punto di riferimento nella sua vita e nel suo lavoro. E’ medaglia d’oro al valor militare, la sua morte e’ una ferita indelebile per l’Arma e per la famiglia. La soddisfazione per la sentenza di oggi non e’ per la conferma dell’ergastolo al killer, ma proprio per il riconoscimento di quei valori. Per tramite me la sua famiglia ringrazia l’Arma per la vicinanza e il sostegno in tutti questi anni, dimostrato ancor di piu’ anche in sede processuale“.

omicidio della agatta Antonio Iazzetta tiziano della gatta rapina gioielleria maddaloni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.