Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Operatori socio sanitari Asl, via alla nuova gara biennale. La Cisl: “Finalmente potenziati’

23 / 01 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sono circa 130 gli operatori socio sanitari impegnati attualmente nella rete ospedaliera e territoriale dell’Asl di Caserta. Si tratta di operatori che lavorano da circa un decennio, in appalto di servizio, hanno acquisito notevole  competenze professionali, la cui retribuzione mensile però non supera i  600 euro  lordi  per un orario di servizio mensile di 72/78 ore. La Cisl FP di Caserta, che associa circa l’80% dei lavoratori, ha già chiesto un incontro con l’Azienda vincitrice di gara  al fine di programmare una nuova organizzazione del lavoro che miri al potenziamento di questa figura professionale nei reparti e servizi ospedalieri, per un apporto qualitativo migliorativo nell’erogazione dei servizi assistenziali. La Cisl FP, attraverso il segretario provinciale Nicola Cristiani, prende atto che il direttore generale dell’Asl di Caserta Paolo Menduni, disponendo l’aumento delle ore, da 72  a 100 ore pro capite, ha colmato le gravi carenze delle dotazioni organiche, oramai giunte a collasso a causa del blocco delle assunzioni.
sindacato cisl caserta asl asl gara d`appalto
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.