Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Operatori socio sanitari a rischio licenziamento protestano davanti gli uffici dell'Asl

19 / 04 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Questa mattina presso la sede Asl di Caserta, si è tenuta una riunione col gruppo direttivo (Direttore Generale, Sanitario, Amministrativo, Gru, e tutte le organizzazioni Sindacali) per discutere dell’Atto Aziendale.  La Cisl Fp ha chiesto un tempo di ulteriori cinque giorni per redigere le nuove osservazioni all'atto aziendale e di estrapolare le dotazioni organiche dall'Atto e discuterne separatamente, tenendo presente ovviamente le fin troppo note gravi carenze di personale di comparto (Infermieri, Oss, ed altre figure).  L'Azienda si è resa disponibile ad accogliere tale istanza, tra l'altro condivisa anche dalle altre organizzazioni sindacali di comparto e Dirigenza.  Intanto fuori la sede centrale si è svolta la manifestazione di protesta a sostegno dei 27 interinali infermieri con scadenza di contratto il 30 di aprile, ed i 150 operatori socio sanitari, precari che lavorano nella rete ospedaliera dell'Asl di Caserta, in particolare tra Maddaloni e Marcianise.

asl caserta protesta operatori socio sanitari maddaloni marcianise licenziamenti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.