Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ospedale, mandato al sindaco per chiedere `rispetto` per Caserta. Cobianchi accusa i sindacati

28 / 03 / 2014

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un ordine del giorno che impegna il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio a chiedere maggiore rispetto per il Capoluogo sul fronte sanitario e per tenere sotto controllo la gestione dell'Azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano. Si è concluso con l'approvazione all'unanimità dei presenti (ancora pochi, a dir la verità…) il secondo consiglio comunale svolto a Caserta nel giro di cinque giorni dopo il flop della convocazione di lunedì scorso.

Cobianchi accusa i sindacati. Nel corso della seduta si sono alternati gli interventi di Antonio Ciontoli, Edgardo Ursomando, Maria Valentino, Francesco Apperti, Franco De Michele, Enrico Tresca ed Antonio De Crescenzo che hanno posto l'accento su alcuni problemi relativi alla gestione della sanità soprattutto in provincia di Caserta. Molto duro nei confronti dei sindacati l'intervento del consigliere comunale Luigi Cobianchi: "In questi giorni ho sentito accuse nei nostri confronti da parte dei sindacati. E noi dovremo andare a lezione da chi fino ad oggi ha gestito tutta la sanità, a partire dalle assunzioni? Io non ci sto…". Soddisfatto, al termine della discussione, il sindaco Pio Del Gaudio:  "Adesso chiunque lavorerà nell'azienda ospedaliera sa che la città lo tiene sotto controllo"
caserta ospedale sindaco pio del gaudio pio del gaudio sindacati
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.