Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ospedale Caserta, Sgambato: «Risonanza ed emergenze subito sul tavolo»

26 / 03 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


«Quando su un decesso piomba il sospetto della malasanità, il dramma è amplificato, non solo per i familiari ma per l’intera comunità. Il commissariamento dell’ospedale civile di Caserta ha aperto una nuova fase destinata a portare, si spera quanto prima, alla normalità il funzionamento della struttura. Anche per questo chiederò di incontrare i nuovi vertici al fine di sollecitare alcune urgenze ormai non più procrastinabili».  Lo ha detto Camilla Sgambato preannunciando una nuova visita all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dopo quella all’indomani della nomina dell’ormai ex direttore Muto. «Sono tante le questioni ancora aperte rispetto all’offerta sanitaria dell’ospedale civile del capoluogo: breastunit, reparto per i detenuti, strumentazione adeguata, solo per citare alcune urgenze. E’, soprattutto, ormai insostenibile l’assenza di una risonanza magnetica, che costringe a spostamenti e viaggi della speranza. Così come vanno ascoltati i sindacati rispetto alla necessità di una riorganizzazione anche del personale. Sono tutti aspetti su cui occorre dare subito risposte in termini di efficienza e chiarezza per dimostrare che si volta pagina e che si ha a cuore la salute delle donne e degli uomini di questo territorio».

 

caserta ospedale deputata pd camilla sgambato tavolo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.