Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Ospedale di Caserta, i commissari snobbano il sindaco che s'infervora: «Dovrebbero risolvere i problemi...»

01 / 04 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


«Mi interrogo da settimane sul significato concreto del commissariamento di aziende pubbliche e private se poi non servono ad accelerare le risposte che i cittadini attendono». E' il pensiero del sindaco di Caserta Pio Del Gaudio che ha «rinnovato, dopo settimane dalle mie prime note, la richiesta di un incontro con i commissari dell'ospedale e della Clp e sono ancora in attesa di una convocazione che mi è dovuta quale autorità sanitaria di Caserta e quale sindaco del capoluogo ove viene svolto il trasporto pubblico locale. Da settimane, ai fini della tutela sanitaria dei cittadini, mi vengono sottoposti da sindacati, dipendenti, cittadini i pressanti problemi dei lavoratori in somministrazione presso l'azienda ospedaliera cittadina e le altre questioni relative alle garanzie del servizio sanitario che l'ospedale eroga. Il trasporto pubblico locale è poi emerso, durante il processo partecipativo della città sul preliminare del Puc, il problema dei problemi di Caserta. Assenza di pensiline e terminal, inosservanza degli orari di percorrenza alle fermate sono solo alcuni dei problemi che è indispensabile discutere, affrontare e risolvere. Da settimane sono in attesa di risposte e di una convocazione. Non vorrei prendere atto che il commissariamento non risolve le questioni da mesi inevase».

caserta sindaco pio del gaudio incontro ospedale commissari
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.