Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CLAMOROSO | Blitz dei Nas: ospedale 'sequestrato' dopo l'inchiesta sui furbetti del cartellino. Operava senza autorizzazione

02 / 04 / 2019

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nel prosieguo delle indagini che hanno visto la notifica di 18 provvedimenti cautelari da parte della Compagnia di Capua, i carabinieri del NAS di Caserta hanno effettuato un’accurata ispezione presso i locali della struttura ospedaliera. 

Il Nucleo anti sofisticazione ha rilevato la presenza di molteplici e notevoli carenze strutturali, funzionali e organizzative che interessano, in particolar modo, il complesso delle sale operatorie e il servizio di Radiologia. 

Inoltre, nel corso delle verifiche, è stata accertata la mancanza della prevista autorizzazione all’esercizio della struttura nosocomiale, così come previsto dall’art. 193 Testo Unico Leggi Sanitarie (R.D. n. 1265/34), in relazione alla Delibera di Giunta regionale della Campania n. 7301/2001. 

Per questo motivo, le carenze saranno segnalate alla competente Commissione, mentre l’assenza dell’autorizzazione all’esercizio, essendo una fattispecie di carattere penale, comporterà il deferimento all’autorità giudiziaria del legale rappresentante e ha indotto gli operanti a disporre il sequestro preventivo d’urgenza dell’intero ospedale con facoltà d’uso, onde evitare l’interruzione delle prestazioni e ulteriori disagi per gli utenti.



furbetti cartellino sequestro ospedale sessa sessa aurunca
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.