Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pallavolo. La Volalto Aversa esce a testa alta dalla ‘Christmas Cup’

14 / 01 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il nuovo anno è appena cominciato, le festività natalizie hanno chiuso la vecchia stagione sportiva ed aperto quella nuova, ma in casa Volalto non ci si è lasciati troppo distrarre dall’atmosfera festiva generale. La squadra Under 16 della Volalto Aversa, infatti, proprio nei giorni immediatamente successivi al Natale, si è recata in Puglia per partecipare alla “Christmas Cup”, bella manifestazione di categoria organizzata dalla Polisportiva Uisp ’80 di Putignano. Le ragazze di Pasquale d’Aniello hanno utilizzato la finestra natalizia proprio per fare un’esperienza di gioco lontana dalla propria regione, nell’ottica di confrontarsi con altre realtà extra-regionali di livello. Le normanne hanno iniziato la manifestazione regolando con facilità la Robur Volley Turi, battuta per 2-0. Il calendario e un sorteggio non fortunato hanno messo le normanne immediatamente, al termine del primo match, al confronto della grande favorita del torneo, quell’Eurovolley Brindisi capace di sfruttare il match appena concluso dalle “volaltine”, oltre alla levataccia mattutina per raggiungere i luoghi del torneo, per vincere un primo set combattutissimo e replicare nel secondo con maggiore facilità. Finale terzo e quarto posto, quindi, con le normanne che, tornate in campo per la terza volta nella stessa giornata, conquistavano il podio regolando con autorità la Pegaso 93 Molfetta. Insomma, un torneo di grande intensità, con delle cose molto buone messe in campo dalle aversane, ma su tutte il giusto premio di Miglior Centrale andato auna Federica Posillipo in versione “bomber”. Un’ulteriore soddisfazione per lo staff tecnico volaltino oltre che per la ragazza confermatasi in grande crescita. Nella giornata successiva, spazio all’Under 18 per un triangolare con Putignano e Turi, entrambe rimaste vittime della grande voglia di capitan Gargiulo e compagne, con Giulia Speranza, atleta già nel roster del Volalto di B1, a far la parte del leone ed a distribuire bordate senza troppi complimenti. Anche qui buone indicazioni per lo staff tecnico normanno, soprattutto per l’occasione di potersi confrontare con avversarie di rango con frequentazioni nei campionati regionali pugliesi. Insomma, un Natale pieno d’impegni e di tanto entusiasmo di cui solo le giovanissime sono capaci. Frattanto, sabato scorso, le “volaltine” sono anche tornate in campo nel campionato di serie C regionale, affrontando il Volley Sant’Agata di coach Nica. Le normanne son partite bene, vincendo il primo set e portandosi sul 24-22 nel 2°. Qui un “black-out” nel gioco le ha fatte soccombere per 24-26. Il trend negativo si è poi confermato anche nel terzo parziale nel quale le ragazze di Nica si sono portate sul 6-12. Il ritorno perentorio delle aversane, però, ha generato una marcia sicura verso la vittoria del terzo set con il punteggio di 25-21. Ma nel quarto parziale le sorrentine tornavano a fare la voce grossa e impattavano il punteggio sul 2-2, vincendo il set per 21-25. Il tie-break faceva registrare uno scatto in avanti delle “volaltine” che al cambio campo conducevano per 8-6 prima di arrendersi nel prosieguo del set alle napoletane con il punteggio di 12-15. Una sconfitta maturata al termine di una gara con troppi alti e bassi delle normanne che certo non consentono di poter concludere vittoriosamente certi matches al cospetto con avversarie sempre più esperte delle aversane. Una nota negativa per quelle giocatrici tra le aversane che per età e qualche trascorso più importante dovrebbero condurre le compagne più giovani alla vittoria ma spesso finiscono per essere irretite anche loro dai problemi d’esperienza che caratterizzano da sempre il progetto Volalto.
pallavolo volalto aversa christmas cup christmas cup torneo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.