Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pallavolo. La Clendy Aversa ko 3-1 con Filottrano

25 / 10 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il cuore a volte può non bastare. Ci ha provato la Clendy Aversa ma la Lardini Filottrano, davanti ai propri tifosi nella prima uscita stagionale al Pala Baldinelli, riesce a vincere 3-1. Prestazione importante di Lukovic che sigla, da sola, 22 punti ma a fare la differenza sono i 28 punti di Kiosi che si carica sulle spalle la propria squadra e regala i primi tre punti alle sue compagne. Trasferta da dimenticare il prima possibile per le normanne di coach Luciano Della Volpe che possono comunque rifarsi tra sette giorni. Al Palajacazzi arriva Trento e a quell’appuntamento non si può sbagliare. 

PRIMO SET. La Clendy Aversa in campo con il sestetto ‘forte’. In cabina di regia Elena Drozina. Le schiacciatrici sono Costanza Manfredini, Giusy Astarita e Ivana Lukovic. Centrali sono Federica Tasca e Camilla Neriotti. A difendere il libero Giulia Bresciani. Per la Lardini invece in campo Agrifoglio, Kiosi, Cavestro, Elisa, Cogliando e Moneta. Libero Feliziani. Primo punto della gara per la Clendy Aversa con un attacco out delle anconetane. Lukovic in diagonale sigla il 2-1 e poi con una parallela vincente per il 3-2. Entra nel tabellino anche Astarita che dal posto 4 piega le mani alla difesa della Lardini (4-3). Anche Tasca si regala il primo punto del match per il 6-6. Lardini Filottrano si porta +3 con un muro di Cogliando e l’ace di Moneta (6-9). La Clendy Aversa non riesce ad ingranare e subisce altri due punti ma ci pensa Neriotti a fermare il momento positivo della Lardini per il 7-11. Un attacco vincente delle marchigiane porta le due squadre  al primo time-out (7-12). Primo muro-punto per la Clendy Aversa con Neriotti (9-14) e dopo pochi secondi si ripete Tasca per il 10-15. Filottrano gioca bene e le normanne commettono qualche errore di troppo. Questo spinge coach Della Volpe a chiamare time-out sull’11-18. Aversa si fa sotto con un preciso attacco di Manfredini che vale il 14-19. Sul 15-22 si fa male Cavestro (la marchigiana è costretta ad uscire in barella) ed entra in campo Coppi che mette subito a terra il suo primo punto per il 16-24. Lukovic allunga la contesa (17-24) ma poi è la stessa serba a sbagliare il servizio per il 17-25 che manda avanti 1-0 Filottrano. 

SECONDO SET. Parte subito forte anche nel secondo parziale la Lardini Filottrano che si porta sull’1-3 in pochi secondi. Il mani fuori di Lukovic vale il 2-3. E’ la serba a caricarsi sulle spalle la squadra per il 3-3. L’attacco out della Lardini regala il primo vantaggio alla Clendy Aversa. Equilibrio in questo set ma è Rita a riportare avanti Filottrano (5-6). Lukovic ha il braccio caldo e riporta nuovamente in pareggio le normanne (7-7). Un attacco lungo di Manfredini dalla seconda linea e poi un muro vincente sulla ex Rovigo portano Filottrano sull’8-11. Cogliando al termine di un lungo scambio regala il +4 alle marchigiane al time-out tecnico (8-12). Al rientro in campo un servizio errato e un muro di Lukovic riportano sotto Aversa (10-12). Le normanne di coach Della Volpe giocano bene e alzano il muro. Neriotti per l’11-12 e un attacco out riportano le due squadre sulla parità. Aversa gioca alla grande. E Filottrano inizia a sbagliare. L’allenatore delle marchigiane Pistola chiama time-out dopo sei punti consecutivi delle normanne (15-12). Manfredini è straordinaria con il diagonale del 16-14. Una doppia regala il +3 per la Clendy (17-14). Filottrano rimonta fino al 19 pari ma c’è il mani fuori di Tasca che riporta ancora avanti le normanne (20-19). Si va punto a punto. Il +2 per le padrone di casa arriva proprio a fine set quando la Clendy Aversa fa confusione in difesa e lascia una free ball alla Lardini Filottrano che viene chiusa da una fast di Cogliandro. Il secondo set si chiude con una doppia di Drozina che regala il 22-25 a Filottrano. 

TERZO SET. Sotto di due set la Clendy Aversa parte bene nel terzo. Manfredini subito con l’ace per il 2-1 anche se Filottrano trova il pari con un muro perfetto. Kiosi trova il tocco del muro per il sorpasso (2-3). Coppi manda +2 la Lardini con una schiacciata che trova lo spiraglio giusto nel muro normanno (3-5). Sale in cattedra Tasca che con due punti consecutivi riporta Aversa sul pareggio. C’è grande equilibrio. La Clendy torna avanti sull’8-7 con Lukovic che piega la resistenza a muro delle marchigiane. Due punti consecutivi per Manfredini che valgono il 10-9. Kiosi riporta nuovamente in vantaggio la squadra di Pistola e poi da posto due sigla il 10-12 che manda le due squadre al time-out tecnico. I due punti di vantaggio resistono fino al 13-15 ma Tasca allarga troppo il suo primo tempo regalando il +3 alle avversarie (13-16). Tasca e Manfredini cercano di tenere in gioco la Clendy (15-17). Il -1 delle normanne arriva con un diagonale perfetto di Lukovic che si ripete poi a muro per il pareggio (18-18). Filottrano riesce ad allungare portandosi nuovamente +2 sul 19-21. Accorcia Lukovic da posto due (20-21). Si arriva ancora sul pari con una doppia delle marchigiane (21-21). Il vantaggio delle normanne arriva sul 22-21 con l’attacco out di Filottrano ma dura solamente due punti che infatti vengono conquistati dalle padrone di casa per il 22-23. Servizio sulla rete per il 23-23. Astarita sale in cattedra quando serve. E’ suo il punto del 24-23 al termine di uno scambio lunghissimo che premia la schiacciatrice napoletana e regala il primo set point alla Clendy Aversa. Che viene subito sfruttato con l’attacco out di Kiosi che riempie di gioia la squadra aversana. E’ 2-1. 

QUARTO SET. Filottrano riesce ad entrare in campo con il piglio giusto. Va avanti subito 1-4 ma le normanne tentano subito la rimonta fino al 3-5 con Lukovic. Muro di Astarita per il 4-6 ma Cogliandro ristabilisce subito le distanze con una perfetta fast che cade tra 6 e 1 e vale il 4-7. Moneta con un mani fuori porta le sue +5 (5-10). Entra in campo Neriotti per Salamone e subito piazza il suo punto per il 6-10. Ace di Moneta per il 6-12 che riporta le due squadre in panchina per il time-out tecnico. Due punti consecutivi di Lukovic valgono il 9-13 ma Kiosi non ci sta e va in diagonale da posto 2 per il + 5 (9-14). La gara è bellissima con Aversa che si rifà sotto (11-14) prima di un lungo scambio chiuso da Coppi per l’11-15. Attacco largo di Tasca che vale nuovamente il +5 per le marchigiane. Le normanne sono vive e Tasca regala ad Aversa il tredicesimo punto (13-16). Due punti consecutivi di Moneta mandano nuovamente avanti di 5 lunghezze le ragazze di casa (19-14). Manfredini non ha nessuna intenzione di arrendersi e con due punti di fila riporta Aversa sotto sul 16-20. Un muro di Tasca (17-20) costringe coach Pistola a chiamare time-out. Che ha il suo effetto visto che Moneta passa tra il muro normanno e regala il 17-21 alle sue compagne. E’ ancora Manfredini, in questo quarto set, a salire in cattedra. Prima con una schiacciata e poi con l’ace che vale il -2 (19-21). La Clendy Aversa è viva: Astarita stampa il 20-22. Ace di Neriotti (21-22). Errore in ricezione di Filottrano che vale il pareggio (22-22). Si va punto a punto. E’ Kiosi a regalare con una seconda linea vincente il primo set point (23-24) che viene subito trasformato in punto con un muro vincente di Cogliandro su Astarita. 

LARDINI FILOTTRANO-CLENDY AVERSA 3-1 (25-17; 25-22; 23-25; 25-23)

LARDINI FILOTTRANO: Barzetti, Stincone, Agrifoglio 3, Feliziani (L), Kiosi 28, Giuliodori, Cavestro 2, Villani, Pirro, Rita 5, Pizzichini, Cogliandro 18, Moneta 13, Coppi 8. All. Pistola. Secondo all. Lionetti

CLENDY AVERSA: Bresciani (L), Focosi, Salamone, Drozina 2, Devetag, Lukovic 19, Modena, Astarita 9, Manfredini 15, Tasca 10, Neriotti 7. All. Della Volpe. Secondo all. Quinto

ARBITRI: Andrea Bellini-Rocco Brancati

pallavolo filottrano aversa 3-1 tabellino cronaca
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.