Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Parco Primavera, l`acqua è potabile: revocata l`ordinanza dell`ex sindaco

29 / 07 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La denuncia da parte del Movimento Civico dei Cittadini, di revocare l’ordinanza dell’ex sindaco Antonio Tartaglione che ordinava “il divieto ad HORAS di approvvigionamento idrico per il consumo umano dell’acqua erogata ai cittadini residenti Parco Primavera”, è stata vagliata dal Commissario Straordinario dott. Umberto Cimmino che ha puntualmente revocato il divieto con un pubblico manifesto. L’acqua del rione “Parco Primavera” rientra quindi nei limiti del D.Lgs. n° 31/2001 e ritorna ad essere potabile dopo la breve parentesi che vedeva “incriminata” una fontanina pubblica. L’ordinanza del sindaco Tartaglione, arrivò nel periodo più caldo dell’anno e in una zona dove più di ogni altra, si consuma molta acqua dal rubinetto delle proprie case e poca imbottigliata. La sua comunicazione non riportava se l’acqua, una volta bollita poteva essere consumata, né dove e come i cittadini avrebbero potuto rifornirsi di acqua potabile pubblica. Insomma un caos totale da parte di chi vive in quelle zone che non riusciva a capire in che modo avrebbe dovuto comportarsi. Ancora una volta il Commissario Cimmino, con la sua tempestività d’intervento ha dimostrato che una città difficile come Marcianise può facilmente essere ben amministrata: basta solo un alto senso del dovere e di rispetto per i cittadini.
Marcianise Politica Tora e Piccilli Trentola Ducenta Trentola Ducenta Gricignano d`Aversa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.