Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Parma, giura il sindaco 5 stelle, cita Guareschi e Calamandrei

14 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Federico Pizzarotti ha giurato oggi durante la prima seduta del Consiglio comunale di Parma. Abbandonati jeans e camicia dei giorni scorsi, vestito in giacca e cravatta, visibilmente emozionato davanti ai consiglieri, alla moglie e agli amici 'grillini', il neosindaco '5 stelle' ha esordito con un "salve a tutti"; nel suo discorso in aula ha citato in un paio di passaggi il "Mondo Piccolo" di Giovannino Guareschi e Piero Calamandrei spiegando che "il Comune (come lo Stato) siamo noi". Ma il giovane primo cittadino che ha battuto al ballottaggio del 20 e 21 maggio il candidato del Pd è passato in fretta ad annunciare i punti sui quali la sua giunta s'impegnerà nei primi mesi. La seduta è iniziata intorno alle 15,30 e si è conclusa poco prima delle 19,30, con una sospensione di qualche minuto nel momento di nominare la commissione elettorale. Qualche polemica durante il dibattito sull'elezione del presidente del Consiglio comunale di Marco Vagnozzi. Per il resto la prima riunione fila via liscia. Dopo i messaggi affidati al canale Youtube del Comune di Parma, Pizzarotti ha dovuto confrontarsi direttamente con persone in carne ossa e proprio per precisare le 'lungaggini' sulla definizione della giunta, quando sono stati nominati al momento solo 5 assessori: "Tutti ci chiedono dei tempi, a noi interessa trovare le competenze e i valori" ha tagliato corto, prima di passare a parlare di impegno per la "trasparenza" in Comunale e dialogo "con la minoranza" come si fa in "una vera democrazia partecipata". "Siamo qui per imparare, e se sbaglieremo ci scuseremo - ha detto interrompendosi ogni tanto per l'emozione -. Daremo valore alla minoranza: dovremmo essere come nel mondo piccolo di Guareschi". Il primo lavoro sarà sul bilancio per "mettere in sicurezza i conti", poi "per la ricrescita". Sull'inceneritore, tema molto dibattuto in campagna elettorale, "si troverà una soluzione condivisa, senza mettere a rischio posti di lavoro e senza nuovi rischi economici". Sul trasporto pubblico si pensa di "incrementare iniziative come il bike sharing", così come si troverà una soluzione per il commercio in centro, dopo le polemiche delle ultime ore sulla 'movida' in vista dell'estate.
Noi in Rete Santa Maria la Fossa San Tammaro Salute Salute paintball
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.