Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Parte ad Aversa il progetto “Caro nipote ti racconto”: i nonni parlano agli studenti la storia di Poste Italiane

29 / 11 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il risparmio, l’economia familiare, la crescita sociale, la scrittura, le forme di comunicazione più tradizionali e quelle innovative. Sono questi i grandi temi che Poste Italiane intende trasmettere alle nuove generazioni con il progetto “Caro nipote ti racconto”, al varo ieri in Campania, nella scuola media De Curtis di via Salvo D’Acquisto ad Aversa. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la Cassa Depositie Prestiti (Cdp) e sceglie la chiave dell’esperienza e della memoria per accompagnare i ragazzi delle scuole medie in un viaggio tra passato e futuro alla scoperta dei 150 anni di vita di Poste Italiane, che l’azienda festeggia proprio nel 2012. Il ciclo di incontri che riguarderà in Campania, 5 scuole, (una per ogni provincia), è partito da Aversa nel Casertano. L’iniziativa ha visto il “nonno”, Vincenzo Tartaglione, ex direttore dell’ufficio postale di San Cipriano, personaggio di esperienza, narrare agli studenti le tappe più importanti della storia dell’azienda, percorsi che si sono spesso incrociati con la storia e l’evoluzione sociale ed economica del Paese. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla disponibilità della dirigente scolastica Olga Iorio e della responsabile Risorse umane di Poste, filiale di Caserta, Isabella Melluso. “Caro Nipote ti racconto” vuole mettere a contatto vecchie e nuove generazioni attraverso il tema della storia di Poste Italiane. Gli uomini e le donne di Poste Italiane hanno infatti contribuito alla buona riuscita della straordinaria avventura delle Poste e dei Telegrafi ed alla costruzione dell’unità nazionale: postini e postine, impiegate e impiegati negli uffici postali, fattorini, commessi, direttori erano continuamente attivi per far sì che lettere e pacchi potessero essere spediti nel modo più veloce e sicuro e che gli italiani potessero risparmiare ed investire in tutta tranquillità.
Eventi Aversa aversa poste italiane poste italiane nonni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.