Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pd, l'ultimatum scade ma la segreteria non c'è. Vitale si prende altri 7 giorni

15 / 09 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nessuna forzatura, ma altri sette giorni di tempo per riuscire a trovare la quadratura del cerchio. Nel Partito democratico di Caserta, per ora, non si è arrivati allo scontro frontale tra il segretario provinciale Raffaele Vitale ed i 'gruppi ribelli' che da settimane stanno lavorando per cercare di mandarlo a casa. Lunedì era il giorno atteso per l'ultimatum lanciato da Vitale sulla composizione della segreteria, ma dopo diverse riunioni, trattative e mediazioni, si è deciso di attendere ancora, accogliendo le richieste pervenute dai gruppi guidati da Rosaria Capacchione, Pina Picierno, Dario Abbate e Lucia Esposito che hanno chiesto incontri singoli col segretario provinciale per tentare una mediazione che porti all'unità. Vitale ha accolto la richiesta ed ha rimandato la nomina della segreteria alla prossima settimana. Una data non c'è ancora, ma si vocifera di una possibile convocazione della direzione provinciale (che dovrà dare il via libera alla segreteria) per martedì prossimo. Del resto il segretario provinciale può contare su una maggioranza ampia grazie all'appoggio della famiglia Stellato-Sgambato, del consigliere regionale Stefano Graziano e dell'europarlamentare Nicola Caputo.

partito democratico caserta raffaele vitale segreteria nomina incontri
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.