Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SVOLTA DEL PROCESSO | Cliente perde la causa insegue l' avvocato e lo spara

22 / 09 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sarà un processo lampo per Pasquale Lettiero, il 60enne in carcere da 4 mesi dopo il folle raid con spari nello studio legale Rondello-Oliver-Castiello.

Il gip ha disposto nei confronti dell’uomo, originario di Recale ma residente a Macerata Campania, il processo con rito immediato, saltando così l’udienza preliminare, ritenuta superflua dopo le indagini della Procura, ma soprattutto a seguito della confessione resa dall’uomo ai poliziotti, già dopo l’arresto. I legali dell’uomo, gli avvocati Baldascino e Lasco, avevano presentato istanza per accedere al rito abbreviato. La prima udienza è fissata per ottobre

Il raid di maggio avvenne all’interno dello studio legale che ospita gli avvocati Andrea Oliver, Salvatore Castiello e Antimo Rondello, quest’ultimo presidente del consiglio comunale di Marcianise.

Il destinatario del gesto folle di Lettiero era Salvatore Castiello, di Capodrise. Stando a quanto ricostruito dagli agentil’avvocato aveva avuto una accesa lite con il suo cliente, che aveva esploso alcuni colpi d’arma dal fuoco all’indirizzo del legale, attingendolo alla gamba destra. La vittima, immediatamente soccorsa, venne trasportata presso l’ospedale di Marcianise, dove veniva sottoposta a cure mediche per le lesioni riportate alla coscia e alla caviglia.

Lettiero, fermato dalla polizia poco dopo, ammetteva subito le sue responsabilità, riferendo di aver aggredito l’avvocato in quanto lo riteneva direttamente responsabile della mancata reintegrazione al lavoro, presso le ferrovie dello stato, da dove era stato licenziato

 

ANDREA OLIVER SALVATORE CASTIELLO ANTONIO RONDELLO
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.