Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pd Sessa, summit del direttivo. Il segretario Sasso deve sciogliere i dubbi su segreteria e presidente

28 / 02 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ad inizio settimana si è riunito, per la prima volta dopo il congresso, il direttivo del PD di Sessa Aurunca per tracciare le linee guida e avviare il lavoro di consolidamento ed elaborazione programmatica. Entro qualche giorno l’assetto organizzativo si completerà con la nomina della segreteria e del presidente. Il dibattito ha confermato la volontà, preannunciata dal segretario Silvio Sasso nei giorni scorsi, di allargare il PD rivolgendosi in modo aperto alla società aurunca e di puntare su un modello di Partito impegnato sul territorio a rilanciare la qualità della vita pubblica attraverso la ricostruzione di una classe dirigente cittadina diffusa e qualificata. “Il Pd aurunco – spiega il segretario Sasso - a maggior ragione dopo la recente evoluzione del quadro nazionale, non può che farsi responsabilmente carico della crisi sempre più profonda che investe questo Comune. Il Centrodestra si è liquefatto, l’amministrazione retta dal sindaco Luigi Tommasino annaspa e il territorio è sempre più isolato. Il PD è consapevole di dover essere un tramite naturale con il Governo nazionale e dunque di dover lavorare per garantire a Sessa risorse e attenzione. Lo farà con forza e impegno, anche se su questo terreno sarà necessaria una seria collaborazione “pluripartisan” con Istituzioni, associazioni, professioni, categorie sociali ed imprenditoriali che il PD cercherà tutti i giorni con la sola discriminante della serietà e della competenza. Bisogna ricreare a Sessa, su basi nuove, una rete sociale ed economica che non esiste più. La politica sessana, in tutti i suoi attori, PD compreso, deve tornare a pensare, progettare e rendere possibili investimenti ed iniziative concrete e non solo a garantire qualche indennità e gestire una “guerra tra poveri”. La drammatica mancanza di lavoro e risorse economiche per giovani e  famiglie e l’urgenza di ricreare un’economia locale, impongono a tutti come un dovere e una responsabilità corale quella di passare dalla “ricreazione” alla Ricostruzione”.
sessa aurunca partito democratico silvio sasso segreteria segreteria presidente
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.