Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pd Caserta, Piscitelli apre il caso trasparenza: ‘I delegati dovevano metterci la faccia sulla fiducia a Vitale'

11 / 01 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il day after dell’assemblea provinciale del Pd, che ha sancito la definitiva spaccatura nel partito ma il contemporaneo insuccesso degli oppositori del segretario Vitale, senza i numeri necessari per sfiduciarlo, si apre con una nuova polemica. A lanciarla è Anna Piscitelli, Delegata Nazionale del Pd, candidata alle scorse amministrative a San Felice: “La trasparenza e la democrazia sono i cardini del Pd e penso che ieri tutti i delegati dell'Assemblea Provinciale dovevano metterci la faccia e il documento di riconoscimento. Conosciamo quelli che hanno votato a favore della sfiducia del Segretario Vitale ma quali sono i nomi ed i cognomi di quelli che hanno votato a favore della fiducia? Ieri fino a prova contraria tutti i delegati dovevano votare. Purtroppo la fiducia, ufficialmente, mi pare sia stata votata solo da un delegato. Sicuramente è stata applicata la norma ma la partecipazione è quella che fa la differenza in politica. Spero che la giornata di ieri possa insegnare a tutti che Caserta e il Pd non hanno bisogno di bracci di ferro ma di legalità, di trasparenza, di percorsi condivisi, di rappresentanza vera. Il bene comune dovrà essere il primo pensiero del Pd Casertano. Solo così possiamo chiedere il voto ai cittadini per le prossime elezioni regionali”.

partito democratico caserta sfiducia raffaele vitale anna piscitelli delegati
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.