Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Primarie Pd a marzo, ma Vitale & Co sono impantanati sulla direzione

25 / 11 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Mentre in Italia si corre, a Caserta si cammina. Mentre nel Partito democratico nazionale si è aperta la discussione sulla data delle primarie (20 marzo quella proposta dal premier Matteo Renzi) per scegliere i candidati sindaci nelle grandi città (con l'esplosione del caso Napoli per la decisione di Antonio Bassolino di correre per le Primarie), in Terra di Lavoro si annaspa. Raffaele Vitale ed il resto dei Democrat sono ancora alle prese con la guerra per il potere, con la direzione convocata per domenica mattina alle ore 10 che dovrebbe segnare un passo importante verso la definizione della battaglia che ha ingessato il partito. Il gruppo dei ribelli composto dai referenti di Nicola Caputo, Rosaria Capacchione, Pina Picierno, Gennaro Oliviero, Dario Abbate, Luigi Munno e Lucia Esposito cercheranno di far andare sotto il segretario provinciale Vitale e portarlo alle dimissioni (che non arriveranno) o, come seconda chances, far riconvocare l'assemblea provinciale per votare la sfiducia. 

Intanto ci sarebbe da iniziare a lavorare sulle prossima tornata elettorale, che vedrà il Partito democratico impegnato in grandi città dove il rischio di brutte figure è sempre dietro l'angolo. Da Caserta (dove c'è già la guerra in atto per la candidatura a sindaco tra Carlo Marino, Lucia Esposito ed Enrico Tresca) ad Aversa (dove Marco Villano sogna la fascia tricolore, col rischio di vedersi sopparsato da Salvino Cella), passando per Santa Maria Capua Vetere (il sindaco uscente Di Muro ha deciso di non entrare nel Pd che adesso sta cercando un candidato che non sia Giuseppe Stellato per contrastare l'ex Pd Antonio Mirra spalleggiato da Terra Libera di Luigi Bosco), Capua (si sta cercando di costruire un'alternativa valida al gruppo di Carmine Antropoli), Sessa Aurunca (il picierniano Silvio Sasso vorrebbe candidarsi a sindaco, ma con Oliviero che non sembra proprio dello stesso avviso) e finendo con Marcianise (Dario Abbate, Filippo Fecondo, Giuseppe Bucci ed Antonello Velardi solo per fare qualche nome di 'possibili candidati'...). Di carne a fuoco, come si può capire, ce n'è tanta, ma nella segreteria provinciale, per ora, si continua a parlare di altro.

partito democratico caserta direzione raffaele vitale candidati sindaci comuni al voto
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.