Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pdl, la ‘minaccia’ dei giovani: “Presentiamo una nostra lista al congresso provinciale”

17 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una minaccia velata che ha, pero’, il sapore profondo di una sfida lanciata nei confronti di chi dovrebbe lavorare per cercare l’unità e che invece si ritrova a litigare per le poltrone. A lanciarla è il movimento giovanile del Pdl Caserta che, in vista del congresso provinciale e stante la spaccatura attuale tra il trio composto da Nicola Cosentino, Angelo Polverino e Pasquale Giuliano e la coppia Mario Landolfi e Gennaro Coronella ha intenzione di non stare a guardare ma di presentare, in prima persona, una lista per il congresso. Ad ufficializzare la linea del movimento giovanile sono i leaders provinciali Amedeo Baldascino ed Antimo Ferraro che, in una nota, chiariscono il loro pensiero: “La Giovane Italia della provincia di Caserta ribadisce il concetto già espresso nel febbraio e marzo  scorso, quando alle polemiche interne del PDL chiedeva, invece, un congresso che potesse effettivamente rappresentare un momento di rilancio del PDL in Terra di Lavoro. Affermammo e oggi lo ribadiamo che il congresso provinciale è autentico solo nel momento in cui, aldilà degli uomini, si svolge sulla base di un documento politico chiaro e preciso sia nell’attività e nell’impegno politico per il territorio che nel modus operandi, nelle regole, della conduzione del partito. Una mozione programmatica, in sostanza, basata su un confronto vero, capace di recepire le istanze e le opinioni di tutto il partito. E’ su questa base che accogliamo con favore la fase congressuale e sulla stessa base che auspichiamo, da parte di chi vorrà proporsi alla guida del partito, un confronto con il mondo giovanile su una serie di punti programmatici, in linea, crediamo, con quelle che sono le aspettative nazionali di rinnovamento. Diversamente siamo pronti ad affermare queste idee con una nostra mozione programmatica”.
Caserta Politica Castel Volturno Cesa Cesa Piedimonte Matese
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.