Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pdl live da Capua. Cerreto: "Giuliano ha giŗ fallito". Cangiano: "E` una sfida su valori e moralitŗ". Ferraro: "A Caserta? Un papocchio"

06 / 10 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' ripreso dopo la pausa pranzo l'assemblea del Pdl di Capua organizzata dall'ex ministro Mario Landolfi e dal senatore Gennaro Coronella. Di seguito riportiamo gli interventi di Marco Cerreto, ex assessore provinciale alle Politiche Comunitarie e Bilancio; Gimmi Cangiano ex assessore provinciale alle politiche del lavoro; Antimo Ferraro, presidente provinciale della Giovane Italia e Andrea Boggia, dirigente nazionale della Giovane Italia. CERRETO: "Nel PDL qualcosa √ɬ® andato storto. Ad esempio, durante il mio assessorato di un anno e mezzo in Provincia, il partito non si √ɬ® mai degnato di chiedermi un confronto. Per questo posso testimoniare il fallimento della gestione del senatore Pasquale Giuliano che ha la colpa indelebile di aver tenuto un partito chiuso per 30 mesi. Non a caso qualcuno lo √ā¬†ha definito "il coordinatore della domenica" e quel qualcuno era Angelo Polverino che ora √ɬ® con lui a Caserta a celebrare un congresso farsa. Al Crowne Plaza sono state presentate soltanto due paginette incomprensibili di mozione programmatica. Nel PDL della provincia di Caserta, la gestione √ɬ® stata a dir poco inadeguata e oggi si sono riuniti per dire tutto e il contrario di tutto dopo essersi contraddetti a vicenda come, ad esempio, sulla questione dei tribunali.√ā¬†Dov'erano i consiglieri regionali di Caserta che hanno lasciato sola Daniela Nugnes quando in Regione si discuteva dell'aereoporto di Grazzanise? Che fine ha fatto l'interporto di Marcianise? √ā¬†Quello del Crowne Plaza non √ɬ® il mio congresso. Le mie idee e i miei valori mi impongono di essere qui a discutere di problematiche reali. L'agricoltura √ɬ® orfana di un assessore provinciale da ben 10 mesi e di un Dirigente dell'Ispettorato Agrario da pi√ɬĻ di un anno. Caserta rischia di essere spazzata via dai grandi corridoi commerciali del Mediterraneo e noi non possiamo perdere di vista le sfide di Marcianise, di Grazzanise e dell'agricoltura." CANGIANO: "La vera sfida tra noi e il Congresso di Caserta e allo stesso tempo all'interno del partito a livello nazionale non √ɬ® una semplice lotta tra ex-an e ex forza italia. La vera sfida √ɬ® basata sull'etica politica, sui valori e nella moralit√ɬ†." FERRARO: "Oggi dimostriamo di averci visto giusto. Questo non √ɬ® il momento di scegliere poltrone ma di discutere su idee. Sono contento di essere qui, pur avendo partecipato al congresso di Caserta. L'ho fatto per ribadire la coerenza di una Giovane Italia che ha sottoscritto un documento programmatico a marzo e che in molti hanno tradito. Avevamo chiesto un impegno serio per poi ricevere un 'papocchio' di poche paginette. Se √ɬ® vero che Angelo Polverino ci √ɬ® stato vicino in questi anni in maniera disinteressata, non pu√ɬ≤ non comprendere il perch√ɬ© della nostra presenza qui e della nostra assenza al congresso. Non sono al fianco di quei giovani che per interessi personali hanno rinnegato le idee di sempre. Io ho scelto il coraggio di affermare le nostre idee al posto degli interessi personali." BOGGIA: "Essere qui √ɬ® un segnale di forte responsabilit√ɬ†. Mentre a Caserta sono impegnati a fare la conta delle tessere, noi ragioniamo su contenuti per dare risposte ai cittadini ormai scontenti e senza fiducia nella politica ai quali noi ci rivolgiamo. Mentre loro sono chiusi in una sala noi siamo aperti a tutti, non solo ai tesserati di un partito da resettare. Il nostro compito √ɬ® quello di rifondare il senso di etica politica e rivoluzionare il modo di fare politica, abbiamo da vincere la pi√ɬĻ alta delle battaglie e vorrei che questa generazione venga ricordata come quella che ha vinto proprio questa battaglia, quella contro la camorra. forse non sappiamo quale sar√ɬ† il nome, forse avremo un nuovo partito, forse troveremo nuovi nidi. Di certo sappiamo che il nostro progetto rester√ɬ† sempre lo stesso: l'Italia e la Terra di Lavoro prima di tutto."
Caserta Politica Capua Teverola Teverola Camigliano
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.