Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

PEDOFILIA E MESSE SATANICHE | Coinvolto un altro prete dopo Don Michele

02 / 03 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ancora uno scandalo nella Diocesi di Aversa, riguardante un altro prete per il quale è stato già disposto l’allontanamento dall’Agro Aversano ed ora esercita il suo ministero nella provincia di Napoli.

La crepa sta diventando una voragine. Nonostante i legacci della suggestione e la paura di ritorsioni costringano molti a barricarsi ancora dietro l'anonimato. Dopo il caso di don Michele Barone, prete esorcista arrestato, si è alzato il velo su giri strani che ruotano intorno alla comunità ecclesiastica aversana e dei comuni a nord di Napoli. E spunta la storia di un prete napoletano che per alcuni anni è stato in servizio proprio tra Casapesenna, San Cipriano d'Aversa e Villa di Briano e che, da qualche tempo, celebra in un comune della provincia di Napoli. «Il parroco tiene messe sataniche». «Il parroco fotografa a loro insaputa i suoi parrocchiani». Ma, soprattutto, «scatta di nascosto foto ai bambini inquadrando il loro sedere mentre sono in parrocchia o all'oratorio e cerca di portarseli a casa raccontando loro di essere amico di famosi calciatori».

Accuse che vengono «documentate» con una serie di file che finiscono sulla scrivania del vescovo. E che portano, a quanto pare, al solo trasferimento del sacerdote.

don michele barone esorcismo MESSE SATANICHE casapesenna
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.