Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Per la prima volta in Italia la mostra di ‘Obey’, protagonisti al Pan anche due casertani

03 / 12 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Napoli capitale dell’arte per tre mesi. Sabato 6 dicembre si alzerà il sipario su uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: la mostra di Shepard Fairey, ai più conosciuto con lo pseudonimo di Obey. L’appuntamento è al Pan (Palazzo delle Arti) a Palazzo Roccella (via dei Mille, Napoli), dove la mostra resterà per quasi tre mesi, fino al 28 febbraio prossimo. Un appuntamento da non perdere visto che si tratta di un evento unico in Italia: è la prima volta, infatti, che la mostra di opere dello ‘street artist’ del South Carolina fa tappa in Italia. L’esposizione è stata realizzata dall’associazione di Milano Password Onlus, con l’allestimento di Cuccaro Lab ’70 (del casertano Enzo Cuccaro), curata da Massimo Sgroi, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli. Tra le oltre 100 opere in esposizione (tra cui molte provenienti anche da collezioni private) ci sarà anche “Capitol Hill”, la monumentale tela finora mai esposta. Un appuntamento che farà arrivare a Napoli migliaia di appassionati, con tantissimi turisti dall’Italia e dall’Europa, a testimonianza dell’importanza dell’evento. Naturalmente il boom di visitatori è atteso dalla regione Campania: tantissimi i contatti che stanno arrivando dalle province di Salerno, Caserta, Benevento ed Avellino per poter godere di uno spettacolo più unico che raro.

caserta obey arte pan mostra enzo cuccaro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.