Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Percolato nel Consorzio di bacino di Santa Maria CV, Di Muro farà un sopralluogo sull’area

15 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' stato fissato per lunedì 21 ottobre, alle ore 9, il sopralluogo chiesto al Consorzio di bacino dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Biagio Di Muro e dal presidente del consiglio comunale Dario Mattucci per verificare la presenza di una vasta pozza di presunto percolato denunciata nel corso della riunione straordinaria del civico consesso che si è tenuta sabato scorso al teatro Garibaldi. L'amministrazione comunale ha infatti sollecitato la visita nell'area (che si trova nelle vicinanze dello Stir) e il Consorzio di bacino ha manifestato ampia disponibilità. Della vicenda il sindaco Di Muro ha personalmente informato anche l'Arpac e l'Asl. L'Agenzia ambientale regionale, in particolare, ha informalmente comunicato al primo cittadino di aver effettuato dei controlli nell'area e di aver riscontrato diverse criticità. Il rapporto delle verifiche sarà oggetto di una dettagliata relazione che sarà trasmessa alle competenti autorità. "Gli impegni presi in consiglio comunale - ha dichiarato il sindaco Di Muro - saranno portati a termine con ferma determinazione. Abbiamo già detto che sul tema della tutela dell'ambiente e della salute pubblica non facciamo sconti a nessuno: la cittadinanza è allarmata e noi daremo voce alle preoccupazioni di tutti i sammaritani. Se ci sono altre autorità e altre istituzioni che peccheranno di inerzia e di irresponsabilità, saremo i primi a denunciarlo. Il nostro territorio è stato oggetto, negli ultimi decenni, di scempi inauditi. Oggi addirittura, senza controlli approfonditi e senza ulteriori garanzie, ci si chiede altri sacrifici con il progetto di un digestore anaerobico. Santa Maria Capua Vetere ha già dato".
comune santa maria capua vetere percolato consorzio di bacino consorzio di bacino sopralluogo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.