Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pericolo rapine nei negozi, la Camera di Commercio finanzia la videosorveglianza

16 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Camera di Commercio di Caserta istituisce un fondo per la concessione di contributi a favore delle imprese, commerciali ed artigiane, soggette a maggiore rischio di azioni criminose che provvedano a dotarsi di sistemi di sicurezza e prevenzione atti a consentire un'azione di dissuasione o di immediato allarme alle Forze dell'Ordine. Tale iniziativa si inquadra in un rapporto di fattiva collaborazione interistituzionale volta a garantire, attraverso la gestione di un innovativo sistema di video allarme anti-rapina, una più estesa ed efficace risposta alla crescente domanda di sicurezza. Il fondo potrà essere incrementato da ulteriori eventuali apporti provenienti da Enti ed Amministrazioni e/o da successivi interventi della Camera di Commercio di Caserta. Il contributo è finalizzato all'acquisto ed all'installazione di sistemi o apparecchiature idonee ad assolvere ad una funzione di prevenzione passiva, di allarme o di segnalazione alla centrale operativa delle Forze dell'ordine, quali, a titolo meramente esemplificativo, sistemi di allarme e segnalazione al Pronto intervento, telecamere interne, casse a tempo. Tali apparecchiature devono essere compatibili con il sistema di videosorveglianza attivato dalla Questura di Caserta. Il contributo è concesso nella misura del 40% (quaranta per cento), al netto IVA, delle spese sostenute, documentate da fatture contabili, fino all'importo massimo di € 1.248,00, da intendersi complessivo per impresa e per anno.
Caserta Cronaca Sant`Arpino Cesa Cesa Piedimonte Matese
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.