Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Piazza Padre Pio a Marcianise vandalizzata, Zinzi lancia un appello al commissario. Guarda le foto

16 / 03 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Alcuni nostri concittadini dovrebbero riflettere sul valore del bene comune e capire che ogni atto vandalico operato su una proprietà pubblica è un danno a se stessi. Il bene comune è di tutti, quindi pagato da tutti i cittadini ed è un bene di cui tutti possono godere. Sabato scorso ho accompagnato i mei figli (e me stesso) presso la pista di pattinaggio situata nei pressi della piazzetta Padre Pio. Ahimè ho trovato il parco in una situazione di degrado che non è paragonabile allo stato del 2009 ma comunque gli atti vandalici hanno lasciato il loro segno. Nella primavera del 2011, il parco era in uno stato pietoso: il cancello d'ingresso con i due pilastrini in muratura era stato rimosso, la fontana anche, la rampa per lo skate in legno incendiata, l'arredo urbano scomparso e la pista rovinata in molti punti con addirittura erbaccia cresciuta nelle diverse fessure e con il tavolato di protezione divelto, l'unico tavolo di ping pong spaccato in più punti era inutilizzabile, la rete di recinzione con vistosi fori, erbaccia ed immondizia dappertutto. Nei mesi successivi mi impegnai per la completa riqualificazione e già dall'estate di quell'anno i cittadini ripresero a godere di quel "bene pubblico". La pista fu ripristinata, facemmo comprare ed installare un tavolo da ping pong in cemento, una castello, varie giostrine, i cestini per la spazzatura, la fontana, il cancello con gli ostacoli per evitare che si entrasse con i ciclomotori e dulcis in fundo una rampa da skate in cemento armato una delle pcohe installate nel meridione. Grazie all'allora assessore allo sport che diede all'associazione A.S.D. Skapm la possibilità di ususfruire della piazzetta per esibirsi ed allenarsi sugli skateboard fu assicurata la guardiania e la struttura fu salavaguardata dai malintezionati. Oggi un tavolo da ping pong, costo 2.500 euro è stato smontato e posto al centro della pista, la fontana non esiste più, gli ostacoli per i ciclomotori altrettanto, la giostra girevole, costo 1.800 euro è stata in gran parte smontata e l'immondizia e l'incuria la fanno da padrona. Quindi lancio un appello al Commissario Prefettizio che si impegni a manutenere da subito la piazzetta affichè fra poco,con il bel tempo, i cittadini ne potranno ususfruire e lancio un appello ai concittadini che non sciupino il danaro pubblico con stupidi atti vandalici a discapito di loro stessi.
Franco Zinzi, ex assessore del Comune di Marcianise
vandali piazza padre pio marcianise franco zinzi franco zinzi commissario prefettizio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.