Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

INIZIA IL PROCESSO | Picchia e minaccia di morte la moglie per avere rapporti sessuali.

06 / 06 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un uomo di Roccamonfina è accusato di aver maltrattato, picchiato e costretto la moglie ad avere rapporti sessuali con lui. Un lungo periodo di abusi e violenze che avrebbero reso la vita della vittima un vero inferno. Nell'aprile del 2015 la colpiva con calci e pugni e poi la spingeva contro il muro procurandole un trauma contusivo al polso della mano destra. Un episodio simile si ripeteva a distanza di un anno quando la donna - A .I. - fu costretta nuovamente a ricorrere alle cure mediche.

In altre circostanze l'uomo - D.P.G. -offendeva pesantemente la moglie minacciandola di morte per ottenere rapporti sessuali con lei. La vittima riuscì a trovare il coraggio per presentare denuncia alla caserma dei carabinieri le cui indagini hanno condotto l'uomo sotto processo. Nei giorni scorsi si è svolta l'udienza preliminare davanti al giudice Enea. Nei prossimi giorni sarà depositata la decisione con il probabile rinvio a giudizio dell'uomo.

PICCHIA MOGLIE
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.